Gentlecare e Montessori – 25 Febbraio 2019

Gentlecare e Montessori: due metodi che dialogano per migliorare la vita delle persone che con-vivono con la demenza.

25 febbraio 2019
8.30 – 17.00
Sala Spazio Aperto
Via Gerretta, 9
Bellinzona

Programma
8.00 – 8.30 Registrazione
8.30 – 8.45 Benvenuto
Vita Core
8.45 – 9.25 Gentlecare: tra protesi e alleanza terapeutica
E. Bortolomiol Referente europea Gentlecare
9.25 – 10.00: L’ambiente protesico come stimolo dell’autonomia e del ricordo
E. Angiolini Architetto e Progettista per nuclei Alzheimer
10.00-10.15 Coffee Break
10.15 -12.00 Montessori, Retrogenesi, Demenza: una nuova visione di cura
A. Avoncelli Pedagogista e Formatrice esperta in ambito socio-sanitario.
Autrice di “Intuizioni montessoriane per la demenza”.
12.00-13.30 Pausa pranzo
13.30-14.30: Storie di integrazione, l’esperienza del Cerino Zegna: fra Gentlecare e
Montessori.
S. Osella Responsabile Area Alzheimer- Opera Pia Antonio Emma Cerino Zegna
N. Bocca psicomotricista Opera Pia Antonio Emma Cerino Zegna
14.30-16.30 Workshop di idee
16.45-17.00 Conclusione e Dibattito

Moderatrice:
Moccetti Ombretta
(Responsabile CAlz)

Seminario Montaione 01/03/2019

Programma:
Coordinamento della giornata a cura di Mario Iesurum e Giulia Dapero
Ore 09.30 – Registrazione partecipanti
Ore 10.00 – Saluti delle Autorità e del Direttore Delio Fiordispina
Ore 10.20 – “Il valore dell’interiorità ed i risultati del Marchio Qualità e Benessere anno 2018” a cura di Mario Iesurum – Coordinatore Marchio Qualità e Benessere
Ore 10.40 – “Il quadro generale. Dal concetto di end-life a quello di late-life” a cura di Francesca Collini – ARS Toscana Sistemi di valutazione della qualità
Ore 11.00 – “Dalla consapevolezza del limite all’ end-of-life communication. Le disposizioni anticipate. Approcci e strumenti per l’accompagnamento dell’anziano alla fine della vita.” a cura di Elisa Mencacci – Consulente in Psicotanatologia, Psicologa Clinica presso RSA, Presidente AMCN Onlus
Ore 11.30 – “L’importanza del lavoro di integrazione tra sanità – territorio e struttura residenziale” a cura di Donatella Carmi – Presidente FILE Onlus
Ore 12.00 – “Le cure palliative e la qualità di vita. Concetti e pratiche” a cura di Luca Abrardi – Medico Palliativista / Psichiatra.
Ore 12.45 – Rinfresco offerto dalla struttura di Villa Serena di Montaione e visita alla struttura
Ore 14.00 – “Stress e Burnout: la tenuta dell’operatore nel processo di accompagnamento. Implicazioni di salute mentale e organizzative” a cura di Rita Gentile Psicologa e consulente.
Ore 14.45 – Presentazione delle buone prassi emerse nel circuito delle strutture residenziali per anziani aderenti al Marchio Qualità e Benessere e delle strutture della regione Toscana.
– “Assistere ed accompagnare al fine vita nel percorso RSA ed Hospice extraospedaliero” Intervento a cura della struttura Casa Albergo Lendinara – Rovigo
– “Uno sguardo sistemico alla cura dell’anziano e della sua famiglia durante la permanenza in RSA e nel Fine Vita”
Intervento a cura di Carmine di Palma Cooperativa di Vittorio e Claudio Baldacci della RSA Nilde Iotti
Ore 16.30 – “Dalle puntate precedenti … la costruzione di una rete di azione e diffusione della conoscenza della Demenza per una azione sinergica volta al benessere della persona” a cura della struttura di Villa Serena Montaione.
Ore 16.30 – Conclusione dei lavori a cura di Delio Fiordispina – Presidente Associazione Qualità e Benessere
Partecipazione libera previa iscrizione sul sito www.benfare.it .

Nuovo catalogo arredi per persone con demenza

Nuovo sito web